Tu sei qui: Home Avvisi Trekking Urbano Itinerante

Trekking Urbano Itinerante

PDF  Stampa  E-mail 

trekking urbano itinerante.jpg

CLUB ALPINO ITALIANO

Sottosezione di Roccarainola

-              CAI Napoli  -

 

Sabato 12 Giugno 2021

Trekking Urbano Itinerante- Città di Roccarainola

“Parco Monumentale ed Archeologico di Roccarainola”.

Parco Regionale del Partenio

 

Percorso (A/R):

Si partirà da via Veccio per visitare il sito archeologico di Cammarano per poi ritornare nella Piazza di Roccarainola e visitare i diversi siti d’interesse storico, archeologico e ambientale.

 

Difficoltà: T

Durata: 6 (compreso soste)

Lunghezza km 2,5

 

Prenotazione Obbligatoria

 

Evento Gratuito per i soci CAI

 

Per i NON SOCI CAI costo di € 7,50 per assicurazione

 

Appuntamento :

1.1 Primo Appuntamento

Via Veccio Roccarainola (nei pressi del Ristorante Il Saraceno) – ore 8.00 A.M

https://goo.gl/maps/qtB5WayRb3ozvLxk9

 

2.1 Secondo Appuntamento

Piazza San Giovanni - Istituto Paritario Ippolito Nievo – ore 10:00 A.M

https://maps.google.com/?cid=2778032404446709834&entry=gps

 

Come raggiungere Roccarainola e il punto di incontro:

Dal casello di Tufino immettersi sulla statale 7bis in direzione Napoli. Dopo l’Hotel Maddaloni, girare a dx in direzione Roccarainola. Superato il passaggio a livello della locale Circumvesuviana

continuare fino al primo incrocio e svoltare a sinista. Proseguire sempre diritto arrivando alla frazione Gargani per poi proseguire verso il ristorante IL SARACENO (via Veccio) dove poco più avanti vi e’ il primo punto dell’appuntamento.

 

Note descrittive

Ore 8.30 Visita al sito archeologico di Cammarano, dove nel 2012 un gruppo internazionale di archeologi portarono alla luce una necropoli longobarda, con l’esumazione di almeno 25 individui di grande statura, che furono esaminati ed analizzati, fornendo preziose informazioni su questi antichi abitanti del posto.

 

Ore 10:00 Ritrovo Secondo Punto – Parcheggio auto e inizio percorso urbano in direzione Ruderi del Castello normanno, attraversando la Piazza con visita guidata alla Cappella della S. Concezione, sede del Museo di Arti sacre e alla Chiesa di S. Maria delle Grazie, recentemente recuperata per essere adibita a centro polifunzionale a servizio del Parco del Partenio (Porta metropolitana al Parco).

 

Ore 10:30 Visita al Palazzo baronale, sede del Museo Civico “L. D’Avanzo” e della biblioteca comunale.

 

Ore 11:00 Visita ai ruderi del Castello Normanno, oggetto dei lavori di recupero e riqualificazione, nell’ambito di un Progetto finanziato con i Fondi POR Campania FESR 2014-2020.

 

Ore 11:30 Inizio Sentiero Malopasso, di collegamento tra i Ruderi del Castello e l’Acquedotto romano delle Fontanelle, detto Qanat, anch’esso oggetto di lavori di recupero e valorizzazione che dovrebbero iniziare a breve. Lungo il sentiero Malopasso ci sarà una breve sosta al Ciesco Matrone, un colosso di pietra calcarea, dalla presenza caratterizzante, visibile anche dalla Piazza.

 

Ore 12:15 Arrivo al piccolo Santuario di S. Lucia, che domina sull’abitato di Roccarainola, molto amata dalla popolazione locale, che organizza ogni anno una magnifica festa religiosa. Dalla Chiesetta, scendendo un breve tratto su strada asfaltata, si raggiunge l’imbocco del sentiero che conduce alla Grotta di Roccarainola, un’importante Stazione preistorica, dove sono stati rinvenuti numerosi reperti e selci lavorate.

 

Ore 13:30 Arrivo in Piazza San Giovanni dove, per chi vuole prenotare, ci sarà un rinfresco a buffet presso il dehors del Ristorante La Rocca, che preparerà assaggi tipici della tradizione storica locale. Prezzo € 15,00 (Obbligatoria la prenotazione ai direttori di escursione - pagamento in loco). Per chi non desidera prenotare, potrà consumare il pranzo a sacco nella villa comunale. Fine escursione

 

Criticità

Nessuna

 

Acqua: in piazza S.Giovanni poco lontano dal parcheggio delle auto (secondo punto appuntamento)

 

Percorso: terreno/erba 40% asfalto 60%

 

Attrezzatura necessaria:

-OBBLIGATORIA: scarpe da trekking con suola vibram o simile,repellente antipuntura zecche e insetti, indumenti idonei alla stagione, protezione solare, protezione da pioggia/vento,

-CONSIGLIATI: dotazioni personali di acqua almeno 1L, colazione a sacco o prenotazione ristorante per assaggio prodotti tipici, barrette energetiche, sali minerali, ricevitore GPS o smartphone con l’app GeoResQ installata

 

A V V E R T E N Z E

a) I tempi di percorrenza sono calcolati in eccesso.

b) I Direttori di escursione si riservano di modificare in tutto o in parte l'itinerario in considerazione delle condizioni meteorologiche e/o in caso si determino situazioni pericolose.

c) I Direttori per la loro responsabilità si riservano di escludere dalla propria escursione i partecipanti non adeguatamente attrezzati e allenati.

d) I partecipanti sollevano i Direttori e la Sezione da qualsivoglia responsabilità per qualsiasi incidente o inconveniente dovuti alla propria personale imperizia o alla mancata osservanza delle regole dell’andare in montagna

e) I partecipanti si impegnano a rispettare rigorosamente gli orari stabiliti dal Direttore di escursione.

f) L'escursionismo E, EE, EAI, EEA e Cicloescursionismo sono attività potenzialmente pericolose se non praticate con adeguata prudenza e cognizione di causa.

CONDIZIONI FISICHE:

Si richiede buona preparazione fisica in particolare per le escursioni di difficoltà classificate E (Escursionismo), EE (Escursionismo per Esperti), EAI (Escursionismo in Ambiente Innevato), EEA (Escursionismo per Esperti con Attrezzatura), Cicloescursionismo e senso di responsabilità a ciascuno dei partecipanti.

REQUISITI TECNICI:

Per le escursioni in ambiente innevato si richiede capacità di movimentazione in ambiente innevato ed uso appropriato delle racchette da neve. E’ vivamente consigliato la frequentazione di un corso CAI per escursioni in ambiente innevato.

Per le escursioni su vie ferrate si richiede capacità tecniche di movimentazione in montagna, un uso corretto dell’attrezzatura tecnica da montagna e del kit per vie ferrate. E’ vivamente consigliato la frequentazione di un corso CAI su vie ferrate.

Per le attività di Cicloescursionismo si richiedere la capacità di padroneggiare l’uso del mezzo in montagna. E’ vivamente consigliato la frequentazione di un corso CAI di Ciclo escursionismo.