Giovedì 07 Febbraio 2013 17:54

Censimento Beni

Scritto da  Administrator
Valuta questo articolo
(4 voti)

Estratto dalla Relazione de:

CENSIMENTO DELLE OPERE D’ARTE DI PROPRIETÀ COMUNALE

Allegata di seguito

Il sottoscritto architetto GIUSEPPE MOLLO nella qualità di professionista incaricato del censimento delle opere d’arte di sua proprietà premette quanto segue: In seguito all’ispezione effettuata il 28 settembre 2011, presso la Congrega dei Beati Morti sita in Roccarainola, fu accertato dal funzionario responsabile dott. Franco Di Spirito, come fossero allocati in maniera provvisoria numerosi oggetti, in prevalenza sculture lignee e altri manufatti di interesse storico artistico, non tutti, come poi verificato, provenienti dalla Chiesa di Santa Maria delle Grazie di proprietà comunale e chiusa dal sisma del 1980.

Successivamente, con nota prot. 24600 del 05.10.2011 a firma del Soprintendente Arch. Stefano Gizzi, si invitava l’Amministrazione a procedere con urgenza prima di qualsiasi intervento ad un accurato censimento delle pregevoli opere d’arte di sua proprietà depositate sia presso la Congrega dei Beati Morti e presso altre chiese (Parrocchiale di San Giovanni Battista, chiesa di Santa Maria delle Grazie, chiesa di Santa Lucia, cappella della SS. Concezione), presso il Museo civico “L. D’Avanzo” di recente istituzione, e/o presso privati cittadini.

La nota concludeva affermando che: L’inventario dei beni culturali mobili comunali assume un’importante funzione patrimoniale al fine di migliorare la gestione logistica e economica, evitando confusioni o eventuali conflitti di attribuzione e/o di proprietà che potrebbero insorgere al momento di una ricollocazione delle opere nelle loro sedi originarie o di una loro valorizzazione.

Il 31.10.2011 il Sindaco di Roccarainola Avv.to Raffaele De Simone, rispondeva alla nota della Soprintendenza offrendo la piena disponibilità dell’Amministrazione alla collaborazione con gli organi di tutela evidenziando tra l’altro anche la necessità di invitare la Curia Vescovile di Nola, in possesso de facto dell’intero complesso (riferendosi in particolare alla Congrega dei Beati Morti) da alcuni decenni, a decidere il da farsi.

Il 28.12.2011 con nota del R.S. n.68 e R.G.N. n.627 del 30.12.2011 veniva affidata al sottoscritto architetto Giuseppe Mollo l’incarico di collaborazione con l’UTC comunale per il censimento delle opere d’arte di proprietà comunale.

La determina era pubblicata all’Albo Pretorio on line il 20.01.2012.

Ultima modifica Giovedì 07 Febbraio 2013 18:04
Administrator

Da Administrator

Vai Su